Chetosi subclinica

La chetosi subclinica (SCK) è una importante condizione delle bovine da latte durante il periodo di transizione e, seppur senza alcuna sintomatologia clinica, può essere accertata dall’innalzamento delle concentrazioni ematiche di β-idrossibutirrato (BHBA).29

Nella singola bovina la positività alla SCK viene accertata quando i livelli ematici di BHBA sono compresi tra 1,2 e 1,4 mmol/L24,29,31,33,34

Nelle prime tre settimane dall’inizio della lattazione la prevalenza di SCK varia dal 10,2 al 43,2%. 24,35,36,37,38

La SCK è associata con:

  • Aumento delle forme patologiche del post partum (Tabella 1)
  • Diminuzione della produzione lattea36,37
  • Problemi di fertilità (es.: basse percentuali di concepimento alla prima inseminazione)39
Concentrazioni ematiche di BHBA (mmol/L) Forme patologiche Tempo post partum Aumento del rischio (odds ratio)
≥ 1.2 Dislocazione dell’abomaso (DA) 1° settimana 2.6 36
≥ 1.0 Dislocazione dell’abomaso (DA) giorni 13-14 6.9 41
≥ 1.2 Metrite 1° settimana 3.4 36
≥ 1.0 Metrite giorni 13-14 2.3 41
≥ 1.0 Chetosi clinica giorni 13-14 4.9 41

L’impatto economico della SCK è significativo

*Vedi note bibliografiche

BCS Cowdition App

Privacy Statement BCS Cowdition App

BCS Cowdition Media Library

1

Ketosis Media Library

2

Tools

3

For experts