Riduzione della richiesta energetica

Poiché la chetosi (subclinica) post partum è causata dalla carenza di energia (bilancio energetico negativo) nel periodo iniziale di lattazione, una diminuzione della produzione lattea può portare alla riduzione dell’incidenza della chetosi.

Azioni per ridurre la produzione di latte durante il picco di lattazione 16:

  • Riduzione della frequenza di mungitura
  • Riduzione della durata del periodo di asciutta
  • Non effettuare l’asciutta

La supplementazione di alimenti con acidi linoleici coniugati (CLA) riduce il contenuto di lipidi nel latte e poiché il grasso nel latte è la componente con il più elevato contenuto energetico la sua riduzione riduce giocoforza il bilancio energetico negativo a cui sono sottoposte le bovine con elevate produzioni 11.

Riduzione dell’output energetico con il latte

Riduzione della durata del periodo di asciutta (≥ 30 giorni), praticabile in bovine pluripare

  • Riduce il rischio di mastiti
  • Riduce la quantità di latte prodotto all’inizio del picco di lattazione, riducendo così anche il rischio di chetosi
  • Non significative perdite di produzione sull’intero periodo di lattazione
  • Il rumine di adatta meglio alle varie fasi (nessuna necessità di alimentazione far-off)
  • Talvolta si ha un miglioramento della fertilità

Alimentazione con acidi linoleici coniugati (CLA)

  • Acidosi nel rumine
  • CLA rumino-protetti; riduzione del contenuto di grassi nel latte

Riduzione della frequenza di mungitura durante il picco di lattazione

  • Diminuzione della produzione lattea

*Vedi note bibliografiche

BCS Cowdition App

Privacy Statement BCS Cowdition App

BCS Cowdition Media Library

1

Ketosis Media Library

2

Tools

3

For experts